mrzb

mrzb è un collettivo interessato alla forma autonoma del discorso e al posizionamento periferico con sede tra Torino e Amsterdam. La pratica-studio collaborativa e nomade mrzb si basa su una ricerca estetica e affettiva del periferico, marginale e scartato. Esplora una varietà di approcci espressivi da progetti curatoriali site-specific a opere basate su oggetti.

mrzb ha costruito il suo studio e project space sulle rive del fiume Stura nella periferia nord di Torino. mrzb è composto da Andrea Parenti, Désirée Nakouzi De Monte, Filippo Tocchi, Pietro Cortona.
Tra le personali: Le Stanze di Mauve in ciò che è conosciuto come il Reame dell’Irreale, Spazio Barriera, Torino, 2020; K_Night, Bastione San Maurizio (con Pietro Agostoni), Torino, 2019; Stanze aptiche atti mancanti, Bologna.cc, 2018; Amsterdam; Sto piangendo? (DIP dripping floor), TRIPLA, Bologna, 2018. Le collettive includono G.O.D., Plague Pro, 2020; Macchine silenziose, collegamento ipertestuale, Atene, 2020; Pentola di Mormorii, Bologna.cc, Amsterdam, 2019; Beneath the Beach, Lastre senza giunture, Rhizome Parking Garage, The Wrong Biennale, 2019; Snoozin’Gutsss, NEVERNEVERLAND, Amsterdam, 2019; Tulpamacer, Kampung Ava Kayu, 2019; Perdite comunali, MACAO, Milano, 2018.

mrzb ha vinto la Nicoletta Fiorucci Russo Fellowship a CASTRO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *