Tavola Rotonda “Lilith, Akin, San, Ido, and others: Mythopoesis as Resistance”

Questa tavola rotonda esplorerà quelle occasioni in cui la speculative fiction femminista e l’ arte contemporanea creano storie dal potenziale emancipatorio. Nello specifico, verranno considerate alcune entità che superano i paradigmi antropocentrici di umano, volume e realtà, in quanto agenti di resistenza politica. Sono, per esempio, i personaggi Lilith e Akin del ciclo della Xenogenesi di Octavia Butler, ma anche immagini, sculture, oggetti e soggetti generati da software, pianeti senzienti, e così via. L’obiettivo sarà quello di creare uno spazio dove immaginare con i desideri e le forze di tali entità, mettendosi dalla loro parte e chiedendosi: Quali domande scatenano questi personaggi sul presente? E come partecipare alle strategie di resistenza che esprimono, in modo da riscrivere quello stesso presente?

La conversazione includerà Veronica Raimo, scrittrice, Lito Kattou,artista, e sarà moderata da Bianca Stoppani, ricercatrice.

A cura di Bianca Stoppani.